fbpx

Tecnologie di Virtualizzazione e Macchine Virtuali


10 Feb 2020 - Informatica, Software


Tecnologie di Virtualizzazione e Macchine Virtuali
Tecnologie di virtualizzazione e macchine virtuali : cosa sono e perchè sono utili


La prima volta che sentii parlare di Linux rimasi incuriosito e affascinato! All’epoca era un sistema operativo per smanettoni. Non esagero nel dire che anche per passare dei file su una pennetta bisognava mettere mano al “Terminale“.
Il mostro sacro che spaventa un pò l’utente medio!
Volevo provare una di queste distribuzioni Linux, se non sai di cosa sto parlando ti invito a cliccare qui.
Tuttavia non avevo per niente voglia di formattare il mio pc cancellando tutto e provando ad installare un SO che probabilmente non sapevo nemmeno usare.
Avrei potuto raggiungere il primo centro ecologico in zona per farmi dare un vecchio scassone da rimettere in sesto…
Ma sai che casino ad avè un altro tower in casa a prendere polvere?
E quindi?
Dopo un pò di ricerche e le dritte di altri “nerd” appassionati approdai qui https://www.virtualbox.org/ e mi si aprì un mondo sulle tecnologie di virtualizzazione.

Tecnologie di Virtualizzazione e Macchine Virtuali : come funziona!


La virtualizzazione sostanzialmente è la creazione di più macchine virtuali (VM) utilizzando una sola macchina fisica.
Essenzialmente è come avere un solo computer fisico con più sistemi operativi al suo interno.
Molto comoda come soluzione in ambienti aziendali e in sistemi IT in cui su una sola macchina finisca (chiamata host) si hanno più server.
Il software che permette tutte queste amenità è chiamato hypervisor. Tralaltro è quello che pemette di allocare le risorse della macchina fisica a quelle della macchina virtuale in base alle esigenze. Infatti si parla di flessibilità di allocazione delle risorse.
E’ fantastico pensare ai PC in quest’ottica!
Soprattutto se si pensa che un tempo il binomio hardware-software era imprescindibile!

Quali vantaggi offre la virtualizzazione


Come già detto la virtualizzazione innanzitutto permette una maggior efficienza delle macchine fisiche che hai già a disposizione nella tua azienda!
Con un solo server fisico e sfruttando al massimo le sue prestazioni puoi avere più server virtuali a lavorare per te.
Costi hardware, di manutenzione e di raffreddamento abbattuti! Di conseguenza è minore anche l’impatto ambientale.
Le tecnologie di virtualizzazione sono affidabili in quanto con gli shapshot delle macchine virtuali sui server fare backup è uno scherzo da ragazzi!
Inoltre con lo stesso metodo puoi migrare la macchina virtuale su un altra macchina fisica senza problemi.
Quindi disaster recovery più efficace.

Quanti tipi di virtualizzazione esistono?


Esistono virtualizzazioni server come abbiamo visto e XenServer della Citrix è l’hypervisor che fa per te!
Ci sono anche virtualizzazioni desktop come nel mio caso in cui volevo testare Linux avendo Windows XP montato sulla mia macchina fisica.
Per quel tipo di virtualizzazione puoi usare VirtualBox o VM Ware.
Sostanzialmente è utile quando si ha una macchina con Windows ma per esigenze aziendali si deve usare un applicativo scritto e compatibile con Linux.
Inoltre puoi far utilizzare ai tuoi dipendenti un thin client! Non è nient’altro che un computer come meno risorse, quindi meno costoso, diun computer desktop “tradizionale“!
Le applicazioni e i desktop virtuali risiedono su un unico server centrale e i tuoi dipendenti lavorano tramite i loro thin client al desktop virtuale con un’esperienza utente pari a quella di un normale computer desktop!
Immagina i vantaggi in abbattimento di costi di backup, disaster recovery e di materiale hardware!
E’ possibile inotre virtualizzare lo storage e all’utente finale risulterà sul suo computer come se fosse un qualsiasi disco locale!
E naturalmente è possibile virtualizzare anche le reti.

Spero che questa carrellata sulla virtualizzazione sia stata di tuo gradimento e ti invito a scrivermi o a contattarmi se hai qualche dubbio e vuoi chiarimenti!

GiustinoRomano.IT – I do IT with my Heart.

Tag:, , , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *